Tu sei qui

past production

THE SPEECH
Nel 2014 Irene Russolillo vince il Premio Equilibrio come miglior interprete.
(2016)

Nel 2014 Irene Russolillo vince il Premio Equilibrio come miglior interprete.

MAP
once you have learned to speak, what will you say?
(2016)

MAP è il primo progetto condiviso da Davide Calvaresi e Irene Russolillo.

ALFA
appunti sulla questione maschile
(2016)

ALFA - appunti sulla questione maschile  nasce come commissione dell’Associazione Culturale Dello Scompiglio nel quadro della sua recente stagione interamente dedicata alle questioni di genere.

A LOAN
A loan è un discorso col buio, le assenze e gli spiriti che ci circondano.
(2015)

A loan è un discorso col buio, le assenze e gli spiriti che ci circondano.

PICCOLE FORME
serie di pezzi brevi
(2015)

Piccole forme è il nome di un progetto che prevede la creazione tra il marzo e il dicembre 2015 di una serie di pezzi brevi di durata variabile tra i 5 e i 20 minuti, che possano essere presentati

STRASCICHI
Premio Equilibrio 2014 / miglior interprete - Premio 19MasDanza / miglior interprete - Premio Outlet 2014
(2014)

Trovarsi buffi nella propria solitudine. Capita a chiunque talvolta, nella vita. Parlarne. Come? Dire del dire. Parlare delle parole. Fare un discorso sul discorso.

ARINGA ROSSA
Con Aringa Rossa, presentata alla 16° Biennale de la Danse di Lione, la coreografa continua il suo lavoro di esplorazione della natura umana.
(2014)

Con Aringa Rossa, presentata alla 16° Biennale de la Danse di Lione, la coreografa continua il suo lavoro di esplorazione della natura umana.

ESSERE
Il primo studio, “Essere”, è Semifinalista Premio Scenario 2013
(2013)

Un'entità vivente vuole prima di tutto liberare la propria forza - la vita stessa è volontà di potenza -

 

EBOLLIZIONE
Finalista GD'A Puglia 2012 - selezionato dalla Rete Anticorpi XL 2013
(2012)

“All’inizio del processo creativo, ho lavorato sul meccanismo di richiesta d’attenzione altrui.

DOLLY
finalista al Premio GD'A Veneto 2012 - menzione speciale DNA / Romaeuropa Festival - selezionato dalla Rete Anticorpi XL
(2012)

Dal 1959 sono state vendute oltre 700 milioni di Barbie. Ogni giorno vengono comprate due Barbie al secondo.
Barbie è magra, slanciata, sicura di sè, gioiosa, realizzata.

CHEGUSTO!
CHEGUSTO! è un lavoro per fontane umide, piazze gremite, monumenti storici, bar affollati, scalinate scivolose.
(2012)

CHEGUSTO! è un lavoro per fontane umide, piazze gremite, monumenti storici, bar affollati, scalinate scivolose.

progetto DIALOGO
PRESENTAZIONE
(2012)

PRESENTAZIONE

JOHN
John costruisce un tessuto drammaturgico che avanza per accumulazione e stratificazione di segni; usa come traccia drammaturgica l’elemento giocoso che nutre una scrittura coreografica sot
(2012)

John costruisce un tessuto drammaturgico che avanza per accumulazione e stratificazione di segni; usa come traccia drammaturgica l’elemento giocoso che nutre una scrittura coreografica sot

BIS
Un lavoro coreografico che partendo da gesti minimali e consueti, in un continuo gioco di costruzione e decostruzione, di ripetizioni e slittamenti costruisce una partitura precisa, tinta di non-se
(2012)

Un lavoro coreografico che partendo da gesti minimali e consueti, in un continuo gioco di costruzione e decostruzione, di ripetizioni e slittamenti costruisce una partitura precisa, tinta di non-se

CARNE TRITA
CONCERTO PER VOCE E DANZA
Carne Trita_1050M_foto RCastello.jpg
(2011)

 

LA FABBRICA
PRIMI MACCHINARI
LA FABBRICA_fotoEmanuelaGiurano_0180_B.jpg
(2011)

Dopo dieci anni dal suo ultimo assolo, Roberto Castello porta in scena una serie di riflessioni su quasi un trentennio d’attività in ambito artistico.

SPIC & SPAN
SEGNALAZIONE SPECIALE PREMIO SCENARIO 2011
(2011)

Spic & Span, un lavoro sulla bellezza. E sul suo contrario. Un lavoro per tre corpi. O per uno solo. Se esiste un modello, noi lo abbiamo seguito e rincorso, fino ad inciamparci addosso.

CANTANDO SULLE OSSA
Primo premio della giuria ”Miglior Solo” al Concorso Coreografico Mas Danza 2012 - Canarie (International Contemporary Dance Festival of Canary Islands - 17^ edition)
(2011)

Cosa succede quando la volontà abdica e il corpo si lascia guidare dal movimento stesso? Quando si abbandona al piacere di perdersi nella vastità e vuoto dello spazio?

A POSTO
Con A Posto, Ambra Senatore prosegue il progetto coreografico intrapreso con Passo*, ovvero la direzione di un gruppo e il lavoro su dinamiche di movimento danzate, nutrite di ele
(2011)

Con A Posto, Ambra Senatore prosegue il progetto coreografico intrapreso con Passo*, ovvero la direzione di un gruppo e il lavoro su dinamiche di movimento danzate, nutrite di ele

PASSO
progetto vincitore del Premio Equilibrio di Roma 2009
(2010)

“Questo lavoro ha due moventi: la volontà di danzare maggiormente rispetto alle mie creazioni precedenti, di cercare un movimento in dinamica e nello spazio dando fiducia al corpo, e il desiderio d

SFAVILLANTE
parte IX de Il migliore dei mondi possibili
(2010)

è possibile vedere la sigla della prima puntata al link:

ISOLE
studio per "CURIOSI - parte V de il migliore dei mondi possibili"
mare03_7954_m.jpg
(2009)

“Isole”, il progetto performativo pensato per ALDES di Roberto Castello, si traduce in una scultura animata della durata di trentacinque minuti per cinque isole e nove figure che attraversa i luogh

KALSH
Kalsh indaga il tema dell’abbandono, come rinuncia, riduzione della presa sul mondo e il conseguente sprofondare al suolo.
kalsh_8581_m.jpg
(2009)

Kalsh indaga il tema dell’abbandono, come rinuncia, riduzione della presa sul mondo e il conseguente sprofondare al suolo.

NEL DISASTRO
parte VIII de IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI
(2009)
“Nel Disastro” è l'ottavo capitolo de “Il migliore dei mondi possibili”, quello dedicato alle vite degli individui. Di qui il titolo.
MAGLIE
Maglie è l’attraversamento di un corpo in uno spazio sospeso e insieme molto concreto.
(2008)

Maglie è l’attraversamento di un corpo in uno spazio sospeso e insieme molto concreto.

IL DUCA DELLE PRUGNE
VARIETA' DEL PIACERE
il duca delle prugne_216 mail.jpg
(2007)

Non capita spesso uno spettacolo durante il quale potersi abbandonare ai piaceri dei sensi, serviti,

ALTRO PICCOLO PROGETTO DOMESTICO
Il corpo/ uno spazio/ un desiderio/ delle mancanze/ delle domande/ la risorsa dello scambio/ un progetto mobile/ l’imprevisto / forse una cipolla/ un po’ di buona sorte.
(2007)

Il corpo/ uno spazio/ un desiderio/ delle mancanze/ delle domande/ la risorsa dello scambio/ un progetto mobile/ l’imprevisto / forse una cipolla/ un po’ di buona sorte.

Studio per DUE
dal progetto SPECIE DI SPAZI
Studio-per-Due_1146_M.jpg
(2007)

Studio per DUE è parte del progetto più ampio e articolato SPECIE DI SPAZI, curato da Valentina Buldrini e Stefano Questorio, titolo mutuato dall’omonimo libro di Georges Perec, fonte di ispirazion

RACCONTA
parte III de Il Migliore dei mondi possibili
RACCONTA_RCastello AMoretti_fotoLaura Arlotti.jpg
(2006)

Coerentemente con il tema generale de “Il migliore dei mondi possibili”, “Racconta”, terzo capitolo della decalogia, ha come argome

STANZE
“Stanze” è un programma concepito per ogni tipo di spazio, costituito di danze che provengono da diversi lavori della compagnia.
(2005)

“Stanze” è un programma concepito per ogni tipo di spazio, costituito di danze che provengono da diversi lavori della compagnia.

EDA - solo
"Eda – solo" e "Altro piccolo progetto domestico" sono due quadri autonomi di un dittico che esplora con il corpo l’intimità della solitudine e il desiderio, spesso maldestro, di incontrare l’altro
EDA_brunoDewaele_5[1]_M.JPG
(2004)

"Eda – solo" e "Altro piccolo progetto domestico" sono due quadri autonomi di un dittico che esplora con il corpo l’intimità della solitudine e il desiderio, spesso maldestro, di incontrare l’altro

SOGNI
parte IV de Il migliore dei mondi possibili
SOGNI_suora_foto ABotticelli_B.jpg
(2004)

“Sogni” è un veloce e divertente spettacolo sull’adolescenza rivolto agli adolescenti.

DISPERSO
parte VII de IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI
disperso_ORMA1291_BN.JPG
(2004)

Tema di questo capitolo è la riflessione sulla ‘forma spettacolo’.

SUL CORPO
parte VI de “IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI
SUL CORPO_B.jpg
(2003)

“Sul corpo” è uno spettacolo interamente improvvisato.

IN MOVIMENTO
parte II de Il migliore dei mondi possibili
IN_MOVIMENTO 5_foto_A BOTTICELLI_B.jpg
(2003)

“In Movimento” è una secca riflessione sul coreografare, un lavoro rigorosamente formale che gioca con le implicazioni semantiche del movimento, un’opera plastica costrui

LA FORMA DELLE COSE
parte I de IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI / Premio Ubu 2003 miglior spettacolo teatro-danza
LA FORMA DELLE COSE_fotoABotticelli_B.jpg
(2002)

“La forma delle cose” è uno spettacolo per sei danzatori/attori per palcoscenici all’italiana.

LE AVVENTURE DEL SIGNOR QUIXANA
il Don Chisciotte raccontato ai ragazzi
QUIXANA_RCastello.jpg
(1999)

“Le avventure del Signor Quixana” è uno spettacolo della durata di circa un’ora, veloce e divertente, rivolto ai ragazzi dagli 11 ai 18 anni, ma adatto anche ad un pubblico adulto.

BIOSCULTURE
mostra di coreografie, corpi e immagini del corpo
(1998)

“Biosculture” è un progetto modulare, di coreografie, video, e animazioni 3D collocate all’interno di un contesto espositivo.

IL FUOCO, L'ACQUA, L'OMBRA
La danza della natura nelle immagini di Tarkovskij
ILFUOCO_RCastello.jpg
(1998)

Prima rappresentazione : KAH, Bonn.

BREATH OF THE TRAMP
concerto di danza e  musica
(1997)

Ci sono persone che hanno il dono di essere sempre al posto giusto, nel momento giusto, a fare la cosa giusta. Breaht of the tramp è dedicato a tutti quelli che questo dono non ce l'hanno.

SATIRICON
“Satiricon" e "Versiculi Molliculi" (quest'ultima è la versione dello spettacolo per spazi atipici) partono dal Satiricon di Petronio Arbitro per giungere ad un'operazione completamente autonoma.
(1996)

“Satiricon" e "Versiculi Molliculi" (quest'ultima è la versione dello spettacolo per spazi atipici) partono dal Satiricon di Petronio Arbitro per giungere ad un'operazione completamente autonoma.

SIAMO QUI SOLO PER I SOLDI
“Siamo qui solo per i soldi” è un concerto di danze e musica rock inframmezzato da parlati di contenuto politico, è un affettuoso e deferente omaggio a Frank Zappa, uno dei più beffardi, dissacrant
sqspis4_CristinaRizzo_foto ABotticelli_B.jpg
(1995)

“Siamo qui solo per i soldi” è un concerto di danze e musica rock inframmezzato da parlati di contenuto politico, è un affettuoso e deferente omaggio a Frank Zappa, uno dei più beffardi, dissacrant

SABBIE
“Sabbie” è una piccola raccolta di danze; è il gioco astratto di corpi in movimento, una serie di sculture mobili in cui le idee si susseguono liberamente, senza ritorni, se non casuali, come avvie
SABBIE_fotoPaoloBonciani_M.jpg
(1993)

“Sabbie” è una piccola raccolta di danze; è il gioco astratto di corpi in movimento, una serie di sculture mobili in cui le idee si susseguono liberamente, senza ritorni, se non casuali, come avvie

ENCICLOPEDIA
“Enciclopedia” è una sequenza di brevi assoli ispirati alla danza degli anno ’20/’30 nella quali i danzatori-coreografi usavano confrontarsi con i grandi temi della vita e della morte.   
(1991)

“Enciclopedia” è una sequenza di brevi assoli ispirati alla danza degli anno ’20/’30 nella quali i danzatori-coreografi usavano confrontarsi con i grandi temi della vita e della morte.